PRODOTTI INDUSTRIALI



DIVISIONE INDUSTRIA

motoriduttori sew eurodrive
riduttori siti spa
riduttori epicicloidali brevini
riduttori wittenstein alpha
riduttori motovario
riduttori lenze
riduttori bonfiglioli *
riduttori
riduttori mobile equipment
riduttori siemens
pompe e valvole ksb
agitatori industriali
anelli di tenuta
cinghie industriali
componenti food marbett
inverter e azionamenti
cremagliere in plastica
componenti antivibranti
cuscinetti
decapanti
elementi modulari rosta 
elettromagneti
fascette stringitubo
freni e frizioni
guarnizioni
guide a sfere
mandrini
martinetti
martinetti idraulici
materiale d'attrito
motori brushless
motori elettrici
motovibratori
nastri trasportatori
pompe industriali
plastici industriali
riduttori e rinvi
rulli per nastri
ruote per carrelli
saldatrici deca
servoattuatori
sistemi modulari  
spirali  
supporti alberi rotanti
tenditori automatici
tenute meccaniche
torneria meccanica  
trasmissione meccanica
unita' lineari
utensili beta
valvole
variatori
ventilatori centrifughi
articoli vari

DIVISIONE AUTOMOTIVE

www.powerparts.it
 
*fino esaurimento scorte



 
  Riduttori motoriduttori e motori elettrici sew eurodrives
 
 
Riduttori ad ingranaggi cilindrici / motoriduttori ad ingranaggi cilindrici


Con sei grandezze ad uno stadio e quattordici grandezze a due e a tre stadi, i motoriduttori ad ingranaggi cilindrici della SEW-EURODRIVE forniscono sempre un rapporto ottimale fra potenza e spazio necessario.

I vantaggi per voi:

  • alta densità di potenza
  • lunga durata di servizio
  • R37 ... R167 anche a gioco ridotto
  • serie RM appositamente per le applicazioni con miscelatori
Il collaudato sistema modulare e i rigorosi criteri di qualità della SEW-EURODRIVE consentono di offrire molteplici coppie e rapporti di riduzione graduati con una precisione senza paragoni. Con questa straordinaria gamma di varianti la SEW-EURODRIVE definisce dei nuovi standard nel settore della tecnica degli azionamenti.

Esecuzioni realizzabili:

  • ad uno o a più stadi
  • esecuzione con piedi o flangia
  • esecuzione con piedi e flangia
  • esecuzione con flangia con mozzo prolungato

Serie RX (ad uno stadio)
Per le velocità di uscita elevate i riduttori ad un solo stadio RX57 - RX107 consentono di realizzare delle soluzioni compatte per il vostro impianto.

Dati tecnici
rapporto di riduzione
[i]
1.30 ... 8.65
coppia d'uscita
[Nm]
36 ... 830
campo di potenza motore
[kW]
0.12 ... 45



Serie R (a due e a tre stadi)
La gamma completa di motoriduttori ad ingranaggi cilindrici risolve in modo ottimale, in quanto a grandezza e potenza, ogni problema di azionamento. E a chi deve tenere in considerazione ogni chilogrammo possiamo offrire, per quanto riguarda i riduttori a più stadi, qualcosa di particolare: grazie al ricorso alla pressofusione di alluminio, i modelli R07, R17 e R27 sono tre pesi particolarmente leggeri, ideali come azionamenti satellite e per l'impiego nelle costruzioni leggere di macchine. I riduttori ad ingranaggi cilindrici sono disponibili anche nella versione a gioco ridotto, adatta a speciali requisiti di precisione.

Dati tecnici
rapporto di riduzione
[i]
3.21 ... 289.74
rapporto di riduzione riduttore combinato
[i]
90 ... 27001
coppia d'uscita
[Nm]
31 ... 18000
campo di potenza motore
[kW]
0.09 ... 160



Serie RM
I motoriduttori RM sono un'esecuzione speciale dei motoriduttori ad ingranaggi cilindrici dotata di mozzo di uscita prolungato. Questa esecuzione è progettata specialmente per le applicazioni con miscelatori e permette di raggiungere valori molto alti per quanto concerne i carichi radiali ed assiali ed i momenti flettenti. Gli altri dati tecnici corrispondono a quelli dell'esecuzione standard dei riduttori ad ingranaggi cilindrici.

Dati tecnici
rapporto di riduzione
[i]
4.29 ... 289.74
rapporto di riduzione riduttore combinato
[i]
134 ... 27001
coppia d'uscita
[Nm]
270 ... 18000
campo di potenza motore
[kW]
0.12 ... 160


Esecuzioni riduttore ad ingranaggi cilindrici:

Esecuzione ad uno stadio
Grandezza
57
67
77
87
97
107
RX..
Esecuzione con piedi
RX57
RX67
RX77
RX87
RX97
RX107
RXF..
Esecuzione con flangia
RXF57
RXF67
RXF77
RXF87
RXF97
RXF107

Esecuzione a più stadi
Grandezza
07
17
27
37
47
57
67
R..
Esecuzione con piedi
R07
R17
R27
R37
R47
R57
R67
R..F
Esecuzione con piedi e flangia
R07F
R17F
R27F
R37F
R47F
R57F
R67F
RF...
Esecuzione con flangia
RF07
RF17
RF27
RF37
RF47
RF57
RF67
RM..
Esecuzione con flangia con mozzo prolungato
RM07
RM17
RM27
RM37
RM47
RM57
RM67

Esecuzione a più stadi
Grandezza
77
87
97
107
137
147
167
R..
Esecuzione con piedi
R77
R87
R97
R107
R137
R147
R167
R..F
Esecuzione con piedi e flangia
R77F
R87F
R97F
R107F
R137F
R147F
R167F
RF...
Esecuzione con flangia
RF77
RF87
RF97
RF107
RF137
RF147
RF167
RM..
Esecuzione con flangia con mozzo prolungato
RM77
RM87
RM97
RM107
RM137
RM147
RM167
 
 
Riduttori piatti ad assi paralleli / motoriduttori piatti ad assi paralleli


I vantaggi per voi:

  • alta densità di potenza
  • elevati carichi radiali ammissibili
  • riduttori combinati per velocità di uscita bassissime
  • F37 ... F157 anche a gioco ridotto

Serie F (a due e a tre stadi)
Questi motoriduttori piatti ad assi paralleli particolarmente snelli rappresentano la soluzione ottimale quando si ha poco spazio a disposizione. Le molteplici forme costruttive e i vari tipi di esecuzione ne consentono un ampio campo di utilizzo anche in condizioni molto sfavorevoli. I campi di applicazione tipici dei motoriduttori piatti ad assi paralleli della SEW-EURODRIVE sono le applicazioni tecniche di processo e di trasporto. È possibile scegliere fra versione con piedi, con flangia e ad albero cavo. Su richiesta, i riduttori piatti ad assi paralleli sono disponibili anche nella versione a gioco ridotto per i posizionamenti precisi.
Esecuzioni realizzabili:
  • esecuzione con piedi o flangia
  • esecuzione con flangia B5 oppure B14
  • albero pieno oppure albero cavo
  • albero cavo con linguetta, boccola di serraggio, dentatura cuneiforme oppure TorqLOC®

Dati tecnici
rapporto di riduzione
[i]
3.77 ... 281.71
rapporto di riduzione riduttore combinato
[i]
87 ... 31434
coppia d'uscita
[Nm]
87 ... 18000 (anche nell'esecuzione a gioco ridotto)
campo di potenza motore
[kW]
0.12 ... 200


Esecuzioni riduttore piatto ad assi paralleli:

Esecuzione
Grandezza
27
37
47
57
67
77
F..
Esecuzione con piedi
F27
F37
F47
F57
F67
F77
FA..B
Esecuzione con piedi / albero cavo
FA27B
FA37B
FA47B
FA57B
FA67B
FA77B
FV..B
Esecuzione con piedi / albero cavo / dentatura cuneiforme
FV27B
FV37B
FV47B
FV57B
FV67B
FV77B
FH..B
Esecuzione con piedi / albero cavo / boccola di serraggio
FH27B
FH37B
FH47B
FH57B
FH67B
FH77B
FF..
Esecuzione con flangia B5
FF27
FF37
FF47
FF57
FF67
FF77
FAF..
Esecuzione con flangia B5 / albero cavo
FAF27
FAF37
FAF47
FAF57
FAF67
FAF77
FVF..
Esecuzione con flangia B5 / albero cavo / dentatura cuneiforme
FVF27
FVF37
FVF47
FVF57
FVF67
FVF77
FHF..
Esecuzione con flangia B5 / albero cavo / boccola di serraggio
FHF27
FHF37
FHF47
FHF57
FHF67
FHF77
FA..
Albero cavo
FA27
FA37
FA47
FA57
FA67
FA77
FV..
Albero cavo / dentatura cuneiforme
FV27
FV37
FV47
FV57
FV67
FV77
FH..
Albero cavo / boccola di serraggio
FH27
FH37
FH47
FH57
FH67
FH77
FT..
Albero cavo / TorqLOC®
FT27
FT37
FT47
FT57
FT67
FT77
FAZ..
Esecuzione con flangia B14 / albero cavo
FAZ27
FAZ37
FAZ47
FAZ57
FAZ67
FAZ77
FVZ..
Esecuzione con flangia B14 / albero cavo / dentatura cuneiforme
FA27B
FA37B
FVZ47
FVZ57
FVZ67
FVZ77
FHZ..
Esecuzione con flangia B14 / albero cavo / boccola di serraggio
FV27B
FV37B
FHZ47
FHZ57
FHZ67
FHZ77

Esecuzione
Grandezza
87
97
107
127
157
F..
Esecuzione con piedi
F87
F97
F107
F127
F157
FA..B
Esecuzione con piedi / albero cavo
FA87B
FA97B
FA107B
FA127B
FA157B
FV..B
Esecuzione con piedi / albero cavo / dentatura cuneiforme
FV87B
FV97B
FV107B
FV127B
FV157B
FH..B
Esecuzione con piedi / albero cavo / boccola di serraggio
FH87B
FH97B
FH107B
FH127B
FH157B
FF..
Esecuzione con flangia B5
FF87
FF97
FF107
FF127
FF157
FAF..
Esecuzione con flangia B5 / albero cavo
FAF87
FAF97
FAF107
FAF127
FAF157
FVF..
Esecuzione con flangia B5 / albero cavo / dentatura cuneiforme
FVF87
FVF97
FVF107
FVF127
FVF157
FHF..
Esecuzione con flangia B5 / albero cavo / boccola di serraggio
FHF87
FHF97
FHF107
FHF127
FHF157
FA..
Albero cavo
FA87
FA97
FA107
FA127
FA157
FV..
Albero cavo / dentatura cuneiforme
FV87
FV97
FV107
FV127
FV157
FH..
Albero cavo / boccola di serraggio
FH87
FH97
FH107
FH127
FH157
FT..
Albero cavo / TorqLOC®
FT87
FT97
FT107
FT127
FT157
FAZ..
Esecuzione con flangia B14 / albero cavo
FAZ87
FAZ97
FAZ107
FAZ127
FAZ157
FVZ..
Esecuzione con flangia B14 / albero cavo / dentatura cuneiforme
FVZ87
FVZ97
FVZ107
FVZ127
FVZ157
FHZ..
Esecuzione con flangia B14 / albero cavo / boccola di serraggio
FHZ87
FHZ97
FHZ107
FHZ127
FHZ157
 
 
Riduttori a coppia conica / motoriduttori a coppia conica


I vantaggi per voi:

  • alta densità di potenza
  • nessuna usura
  • lunga durata di servizio
  • rendimento del riduttore superiore al 96 %
  • riduttori combinati per velocità di uscita bassissime
  • tutte le grandezze anche a gioco ridotto

Serie K (a tre stadi)
I riduttori a coppia conica della SEW-EURODRIVE offrono un rendimento in coppia elevato pari ad oltre il 96 % per entrambe le direzioni e con ogni velocità di entrata. E questo a lunga durata, in quanto la dentatura ha un'elevata resistenza e consente quindi di disporre di un azionamento con coppia elevata non soggetto ad usura. Il rendimento notevolmente elevato fa dei nostri motoriduttori a coppia conica degli azionamenti ortogonali a basso consumo di energia. La lunga durata senza manutenzione è un ulteriore motivo per il loro impiego sia con i motori asincroni trifase che con i servomotori sincroni ed asincroni. Per i posizionamenti, sono disponibili anche nella versione a gioco ridotto.
Esecuzioni realizzabili:
  • esecuzione con piedi o flangia
  • esecuzione con flangia B5 oppure B14
  • albero pieno oppure albero cavo
  • albero cavo con linguetta, boccola di serraggio, dentatura cuneiforme oppure TorqLOC®

Dati tecnici
rapporto di riduzione
[i]
3.98 ... 197.37
rapporto di riduzione riduttore combinato
[i]
94 ... 32625
coppia d'uscita
[Nm]
125 ... 50000 (anche nell'esecuzione a gioco ridotto)
campo di potenza motore
[kW]
0.12 ... 200

Esecuzioni riduttore a coppia conica:

Esecuzione
Grandezza
37
47
57
67
77
87
K..
Esecuzione con piedi
K37
K47
K57
K67
K77
K87
KA..B
Esecuzione con piedi / albero cavo
KA37B
KA47B
KA57B
KA67B
KA77B
KA87B
KV..B
Esecuzione con piedi / albero cavo / dentatura cuneiforme
KV37B
KV47B
KV57B
KV67B
KV77B
KV87B
KH..B
Esecuzione con piedi / albero cavo / boccola di serraggio
KH37B
KH47B
KH57B
KH67B
KH77B
KH87B
KF...
Esecuzione con flangia B5
KF37
KF47
KF57
KF67
KF77
KF87
KAF..
Esecuzione con flangia B5 / albero cavo
KAF37
KAF47
KAF57
KAF67
KAF77
KAF87
KVF..
Esecuzione con flangia B5 / albero cavo / dentatura cuneiforme
KVF37
KVF47
KVF57
KVF67
KVF77
KVF87
KHF..
Esecuzione con flangia B5 / albero cavo / boccola di serraggio
KHF37
KHF47
KHF57
KHF67
KHF77
KHF87
KA..
Albero cavo
KA37
KA47
KA57
KA67
KA77
KA87
KV..
Albero cavo / dentatura cuneiforme
KV37
KV47
KV57
KV67
KV77
KV87
KH..
Albero cavo / boccola di serraggio
KH37
KH47
KH57
KH67
KH77
KH87
KT..
Albero cavo / TorqLOC®
KT37
KT47
KT57
KT67
KT77
KT87
KAZ..
Esecuzione con flangia B14 / albero cavo
KAZ37
KAZ47
KAZ57
KAZ67
KAZ77
KAZ87
KVZ..
Esecuzione con flangia B14 / albero cavo / dentatura cuneiforme
KVZ37
KVZ47
KVZ57
KVZ67
KVZ77
KVZ87
KHZ..
Esecuzione con flangia B14 / albero cavo / boccola di serraggio
KHZ37
KHZ47
KHZ57
KHZ67
KHZ77
KHZ87

Esecuzione
Grandezza
97
107
127
157
167
187
K..
Esecuzione con piedi
K97
K107
K127
K157
K167
K187
KA..B
Esecuzione con piedi / albero cavo
KA97B
KA107B
KA127B
KA157B
KA167B
KA187B
KV..B
Esecuzione con piedi / albero cavo / dentatura cuneiforme
KV97B
KV107B
KV127B
KV157B
KV167B
KV187B
KH..B
Esecuzione con piedi / albero cavo / boccola di serraggio
KH97B
KH107B
KH127B
KH157B
KH167B
KH187B
KF...
Esecuzione con flangia B5
KF97
KF107
KF127
KF157
KF167
KF187
KAF..
Esecuzione con flangia B5 / albero cavo
KAF97
KAF107
KAF127
KAF157
KAF167
KAF187
KVF..
Esecuzione con flangia B5 / albero cavo / dentatura cuneiforme
KVF97
KVF107
KVF127
KVF157
KVF167
KVF187
KHF..
Esecuzione con flangia B5 / albero cavo / boccola di serraggio
KHF97
KHF107
KHF127
KHF157
KHF167
KHF187
KA..
Albero cavo
KA97
KA107
KA127
KA157
KA167
KA187
KV..
Albero cavo / dentatura cuneiforme
KV97
KV107
KV127
KV157
KV167
KV187
KH..
Albero cavo / boccola di serraggio
KH97
KH107
KH127
KH157
KH167
KH187
KT..
Albero cavo / TorqLOC®
KT97
KT107
KT127
KT157
KT167
KT187
KAZ..
Esecuzione con flangia B14 / albero cavo
KAZ97
KAZ107
KAZ127
KAZ157
KAZ167
KAZ187
KVZ..
Esecuzione con flangia B14 / albero cavo / dentatura cuneiforme
KVZ97
KVZ107
KVZ127
KVZ157
KVZ167
KVZ187
KHZ..
Esecuzione con flangia B14 / albero cavo / boccola di serraggio
KHZ97
KHZ107
KHZ127
KHZ157
KHZ167
KHZ187
 
 
Riduttori a vite senza fine / motoriduttori a vite senza fine


I vantaggi per voi:

  • convenienza
  • funzionamento silenzioso
  • elevati carichi radiali ammissibili

Serie S
I riduttori a vite senza fine della SEW-EURODRIVE sono una combinazione di ingranaggi cilindrici e vite senza fine e forniscono di conseguenza un rendimento molto maggiore rispetto ai normali riduttori a vite senza fine. Grazie alla loro straordinaria efficienza, questi azionamenti trovano applicazione in tutti i settori e vengono regolati in coppia e velocità a seconda delle esigenze specifiche. Il rapporto di riduzione consentito dallo stadio della vite senza fine e il funzionamento particolarmente silenzioso fanno di questi motoriduttori la soluzione conveniente ideale per le applicazioni semplici.
Esecuzioni realizzabili:
  • esecuzione con piedi o flangia
  • esecuzione con flangia B5 oppure B14
  • albero pieno oppure albero cavo
  • albero cavo con linguetta, boccola di serraggio, dentatura cuneiforme oppure TorqLOC®

Dati tecnici
rapporto di riduzione
[i]
6.80 ... 288.00
rapporto di riduzione riduttore combinato
[i]
110 ... 33818
coppia d'uscita
[Nm]
43 ... 4000
campo di potenza motore
[kW]
0.12 ... 22


Esecuzione riduttore a vite senza:

Esecuzione
Grandezza
37
47
57
67
77
87
97
S..
Esecuzione con piedi
S37
S47
S57
S67
S77
S87
S97
SF..
Esecuzione con flangia B5
SF37
SF47
SF57
SF67
SF77
SF87
SF97
SAF..
Esecuzione con flangia B5 / albero cavo
SAF37
SAF47
SAF57
SAF67
SAF77
SAF87
SAF97
SHF..
Esecuzione con flangia B5 / albero cavo / boccola di serraggio
SHF37
SHF47
SHF57
SHF67
SHF77
SHF87
SHF97
SA..
Albero cavo
SA37
SA47
SA57
SA67
SA77
SA87
SA97
SH..
Albero cavo / boccola di serraggio
SH37
SH47
SH57
SH67
SH77
SH87
SH97
ST..
Albero cavo / TorqLOC®
ST37
ST47
ST57
ST67
ST77
ST87
ST97
SAZ..
Esecuzione con flangia B14 / albero cavo
SAZ37
SAZ47
SAZ57
SAZ67
SAZ77
SAZ87
SAZ97
SHZ..
Esecuzione con flangia B14 / albero cavo / boccola di serraggio
SHZ37
SHZ47
SHZ57
SHZ67
SHZ77
SHZ87
SHZ97
 
 
Motoriduttori SPIROPLAN®


I vantaggi per voi:

  • funzionamento silenzioso
  • convenienza
  • lubrificazione a vita
  • carcassa di alluminio leggera

Serie W
I motoriduttori SPIROPLAN® sono robusti motoriduttori ortogonali ad uno stadio con dentatura SPIROPLAN®. I vantaggi di questo tipo di riduttore rispetto ai riduttori a vite senza fine sono la dentatura in materiale acciaio-acciaio, i particolari rapporti d'ingranamento dei denti e la carcassa di alluminio. Tutto ciò consente ai motoriduttori SPIROPLAN® di funzionare in modo silenzioso e di essere leggeri e non soggetti ad usura. Grazie alla sua forma costruttiva estremamente corta ed alla sua carcassa di alluminio, questo tipo di riduttore permette di realizzare soluzioni motorizzate compatte e leggere. La dentatura senza usura e la lubrificazione a vita permettono un funzionamento di lunga durata ed esente da manutenzione. Dato che la quantità di lubrificante è indipendente dalla forma costruttiva, i motoriduttori SPIROPLAN® si possono impiegare in tutte le posizioni di montaggio senza modificare la quantità di olio. I fori, posti alla stessa distanza tra loro sui lati frontali e su quelli dei piedi, come anche le identiche altezze d'albero rispetto alle superfici frontali e dei piedi, consentono numerose possibilità di accoppiamento.
Esecuzioni realizzabili:
  • esecuzione con piedi o flangia
  • esecuzione con flangia B5 oppure B14

Dati tecnici
rapporto di riduzione
[i]
3.20 ... 75.00
coppia di uscita max.
[Nm]
12 ... 110
campo di potenza motore
[kW]
0.09 ... 3.0


Esecuzioni riduttore ortogonale SPIROPLAN:

Esecuzione
Grandezza
10
20
30
W..
Esecuzione con piedi
W10
W20
W30
WF..
Esecuzione con flangia
WF10
WF20
WF30
WAF..
Esecuzione con flangia / albero cavo
WAF10
WAF20
WAF30
WA..
Albero cavo
WA10
WA20
WA30
 
 
Motovariatori VARIBLOC® / VARIMOT®


Dalla combinazione dei motovariatori VARIBLOC® e VARIMOT® con demoltiplicatori di tutte le esecuzioni nell'ambito del sistema modulare della SEW-EURODRIVE risultano degli azionamenti a velocità variabile con velocità di uscita bassa e coppia di uscita elevata. Per le basse velocità si è dimostrata valida la combinazione dei motovariatori con i riduttori ad ingranaggi cilindrici, piatti ad assi paralleli, a coppia conica e a vite senza fine.

I vantaggi per voi:

  • maggiore coppia di avviamento
  • elevati carichi radiali ammessi dei demoltiplicatori
  • grande numero di rapporti di trasmissione sensibili dei demoltiplicatori a seconda della grandezza
  • a scelta, variazione a distanza o manuale della velocità
  • facile impiego
Nell'esecuzione con piedi o con flangia si possono impiegare per azionare direttamente la macchina anche senza demoltiplicatori.

La velocità si regola meccanicamente, ad esempio con un volantino, oppure elettromeccanicamente tramite un motovariatore. Con i motori a poli commutabili è possibile ampliare ulteriormente il campo di variazione dei variatori.


Serie VU / VZ
I motovariatori VARIBLOC® a cinghia trapezoidale larga nelle esecuzioni VU e VZ trovano impiego nel campo di potenza fino a 45 kW. I campi tipici di variazione di velocità sono 1:4, 1:6 e 1:8. Grazie al flusso di forza ad U oppure a Z e alle innumerevoli possibilità di combinazione con i demoltiplicatori, sono realizzabili un gran numero di esecuzioni, facili da adattare alle macchine di costruzione più diversa.

Dati tecnici
VARIBLOC®
potenza motore massima [kW]
flusso di forza possibile
campo di variazione max. per esecuzione
ventilata
chiusa
VU / VZ 01
0.75
U + Z
1 : 6
VU / VZ 11
1.5
U + Z
1 : 8
1 : 6
VU / VZ 21
3
U + Z
1 : 8
1 : 6
VU / VZ 31
5.5
U + Z
1 : 8
1 : 6
VU / VZ 41
11
U + Z
1 : 6
1 : 4
VU 51
22
solo U
1 : 6
VU 6
45
solo U
1 : 4



Serie D
I motovariatori a disco VARIMOT® della serie D sono adatti al campo di potenza fino a 11 kW e ai campi di variazione velocità 1:4 e 1:5. La pressione di contatto richiesta per la trasmissione della coppia fra disco di trascinamento e anello di frizione si regola automaticamente. La velocità si può regolare addirittura nello stato di fermo.

Dati tecnici
VARIMOT®
potenza motore massima [kW]
campo di variazione max.
D 16
1.1
1 : 5
D 26
2.2
1 : 5
D 36
5.5
1 : 5
D 46
11
1 : 4
 
 
Azionamenti per carrelli automotori, carichi leggeri e carichi pesanti


L'impiego di carrelli automotori richiede speciali motoriduttori con giunto integrato. La SEW-EURODRIVE offre una serie di azionamenti per carrelli automotori. Gli azionamenti per carrelli automotori sono divisi in due gruppi:

  • per carichi leggeri: azionamenti per carrelli automotori secondo la Direttiva VDI 3643 (norma C1)
  • per carichi pesanti: azionamenti per carrelli automotori per carichi pesanti
Questi azionamenti sono ottimizzati per quanto riguarda la potenza e la velocità di trasporto e il carico di servizio.

I vantaggi per voi:

  • elevati carichi radiali ammissibili: carichi di lavoro elevatissimi
  • basso consumo energetico
  • precisione di arresto riproducibile
  • assolutamente adatti al funzionamento con convertitore di frequenza
  • abbinabili a molte opzioni del sistema modulare SEW-EURODRIVE

Carichi leggeri serie HW30 / HS40
Gli azionamenti per i carichi leggeri sono molto silenziosi e rispondono alle norme della Direttiva C1 (VDI RL-3643). Essi lavorano con un giunto innestabile affidabile e presentano i seguenti vantaggi:
  • poca manutenzione per una produzione e un'utilizzabilità elevate
  • marcia uniforme per un funzionamento senza vibrazioni
  • funzionamento silenzioso per l'impiego negli ambienti dove si svolge del lavoro manuale
  • compattezza per l'installazione in poco spazio

Dati tecnici
Tipo
coppia massima [Nm]
carico sulla ruota ammesso [N]
carico applicato x [mm]
velocità con ruota di Ø 125 mm [m/min]
rapporto di riduzione
albero d × l [mm]
HW30
70
5600
13
7.3 ... 67
8.2 ... 75
20 × 35
25 × 35
HS40
130
6500
13
2.7 ... 75
7.28 ... 201
20 × 35
25 × 35



Carichi pesanti serie HS / HK
Proprio nel cosiddetto campo dei carichi pesanti i carichi di lavoro ammessi diventano sempre maggiori. Sulla base del migliore rendimento dei riduttori a coppia conica rispetto ai riduttori a vite senza fine, la SEW-EURODRIVE ha ampliato la serie di prodotti HK. Gli azionamenti per carrelli automotori con riduttore a coppia conica (serie HK) ora sono adatti ai carichi sulla ruota fino a 40000 N. Il ridotto consumo di energia risalta positivamente soprattutto in abbinamento al sistema per il trasferimento di energia senza contatto MOVITRANS®. Gli impianti lavorano in modo ancora più efficiente ed economico.

Dati tecnici
Tipo
coppia massima [Nm]
carico sulla ruota ammesso [N]
carico applicato x [mm]
velocità con ruota [m/min]
rapporto di riduzione
albero d × l [mm]
Ø 200 mm
Ø 250 mm
Ø 300 mm
HS41
185
10000
13
4.4 ... 120
7.28 ... 201
25 × 35
HS50
300
15000
18
28
4.4 ... 120
5.4 ... 151
7.28 ... 201
30 × 60
35 × 70
HS60
600
25000
28
4.0 ... 116
5.1 ... 145
6.1 ... 175
7.56 ... 217.41
45 × 90
HK30
200
10000
13
8.3 ... 68
13.1 ... 106.38
25 × 35
HK40
400
18500
18
28
6.7 ... 72
8.3 ... 90
12.2 ... 131.87
30 × 60
35 × 70
HK50
600
25000
28
6.1 ... 66
7.6 ... 83
9.1 ... 100
13.25 ... 145.14
45 × 90
HK60
820
40000
32
6.1 ... 66
7.6 ... 83
9.1 ... 100
13.22 ... 144.79
55 × 110
 
 
Riduttori con motori coppia


I motori coppia SEW sono motori trifase con rotore in cortocircuito predisposti per il funzionamento con coppia nominale nello stato di inattività (coppia di serraggio) ed assomigliano a molle con deflessione infinita.

I riduttori con motore coppia azionano sportelli, porte e scambi ferroviari. Essi portano in posizione di scambio gli utensili delle presse e fungono da azionamento in tutti quei casi in cui, dopo un breve movimento, deve essere raggiunta e mantenuta una posizione di arresto. Temporaneamente possono anche essere guidati in velocità da un altro azionamento per procedere quindi autonomamente.


Le tensioni di collegamento e i tipi di protezione dei motori coppia SEW corrispondono a quelli dei motori trifase SEW.

L'esecuzione elettrica permette di far funzionare continuativamente il motore coppia nell'ambito nominale I con la coppia di avviamento ammessa, senza dover tener conto della frequenza di avviamento.

La coppia di avviamento raggiungibile triplica quando i motori coppia funzionano nell'ambito nominale II. Questo tipo di funzionamento è ammesso solo per breve tempo (modo operativo S3/15 % RDI) oppure continuativamente con ventilazione forzata del motore coppia.

Le dimensioni dei motori coppia MT/MV sono identiche a quelle dei motori trifase con rotore in cortocircuito DT/DV della stessa grandezza (vedi anche catalogo „Motoriduttori“).

I riduttori con motori coppia vengono assemblati, come i motoriduttori, usando un sistema modulare. Dal momento che a causa delle condizioni termiche i motori coppia sviluppano una coppia più ridotta rispetto ai motori trifase con rotore in cortocircuito, ne risulta una più ampia gamma di combinazioni con i riduttori.

Motori coppia 750 1/min 50 Hz

 
Car. nom. I per serv. continuo S1
Car. nom. II per serv. intermitt. S3/15 % RDI oppure serv. cont. con ventilazione ausiliario
Solo per montaggio su riduttori
Tipo
Ma mot [Nm]
cos ϕA
Ia a 400 V ±10 % [A]
Ma mot[Nm]
cos ϕA
Ia bei 400V ±10 % [A]
RZ Ø [mm]
MT 71 D 8
0.4
0.77
0.20
1.2
0.77
0.60
10
MT 80 K 8
0.6
0.77
0.30
1.8
0.77
0.90
12
MT 80 N 8
0.8
0.75
0.31
2.4
0.75
0.93
12
MT 90 S 8
1.5
0.76
0.43
4.5
0.76
1.29
12
MT 100 LS 8
2.0
0.71
0.57
6.0
0.71
1.71
12
MT 100 L 8
2.5
0.70
0.66
7.5
0.70
1.98
12
MV 132 S 8
3.5
0.64
1.05
10.5
0.64
3.15
14
MV 160 M 8
5.0
0.53
2.0
15
0.53
6.0
22

Motori coppia 900 1/min 60 Hz

 
Car. nom. I per serv. continuo S1
Car. nom. II per serv. intermitt. S3/15 % RDI oppure serv. cont. con ventilatore ausiliario
Solo per montaggio su riduttori
Tipo
Ma mot [Nm]
cos ϕA
Ia a 460 V ±10 % [A]
Ma mot [Nm]
cos ϕA
Ia bei 460V ±10 % [A]
RZ Ø [mm]
MT 71 D 8
0.4
0.75
0.22
1.2
0.75
0.66
10
MT 80 K 8
0.6
0.75
0.31
1.8
0.75
0.93
12
MT 80 N 8
0.8
0.71
0.33
2.4
0.71
0.99
12
MT 90 S 8
1.3
0.70
0.44
3.9
0.70
1.32
12
MT 100 LS 8
1.8
0.67
0.56
5.4
0.67
1.68
12
MT 100 L 8
2.3
0.65
0.68
6.9
0.65
2.04
12
MV 132 S 8
3.2
0.58
0.96
9.6
0.58
2.88
14
MV 160 M 8
4.5
0.48
2.15
13.5
0.48
6.45
22
 
 
Accessori ed opzioni per riduttori e motoriduttori


Accoppiamento TorqLOC®


Opzionale per riduttori piatti ad assi paralleli, a coppia conica o a vite senza fine. TorqLOC® consente un accoppiamento non positivo tra l'albero della macchina comandata e l'albero cavo nel riduttore. L'accoppiamento TorqLOC® rappresenta un'alternativa rispetto ai precedenti alberi cavi con boccola di fissaggio, con linguetta e con albero scanalato. I vantaggi dell'accoppiamento TorqLOC® consistono nella riduzione dei costi e nel montaggio e nello smontaggio semplici.

Protezione superficiale OS
Invece che con la protezione superficiale standard i motori e i riduttori sono disponibili, opzionalmente, con le protezioni superficiali da OS1 a OS4. Come misura integrativa è disponibile il provvedimento speciale Z, che prevede l'applicazione di uno strato di gomma nelle maggiori cavità prima della verniciatura.

Dati tecnici
Protezione superficiale
Composizione degli strati
Spessore strato [µm]
Adatta per
Standard

1 mano di fondo a immersione
1 strato di vernice coprente monocomponente
circa 50 ... 70
  • condizioni ambientali normali
  • umidità relativa dell'aria inferiore al 90%
  • temperatura superficiale fino a max. 120°C
  • categoria di corrosività C1 (DIN EN ISO 12 944-2)
OS1

1 mano di fondo a immersione
1 strato di base bicomponente
1 strato coprente bicomponente
circa 120 ... 150
  • inquinamento ambientale basso
  • umidità relativa dell'aria max. 95%
  • temperatura superficiale fino a max. 120°C
  • categoria di corrosività C2 (DIN EN ISO 12 944-2)
OS2

1 mano di fondo a immersione
2 strati di base bicomponente
1 strato coprente bicomponente
circa 170 ... 210
  • inquinamento ambientale medio
  • umidità relativa dell'aria max. 100%
  • temperatura superficiale fino a max. 120°C
  • categoria di corrosività C3 (DIN EN ISO 12 944-2)
OS3

1 mano di fondo a immersione
2 strati di base bicomponente
2 strati coprenti bicomponente
circa 220 ... 270
  • inquinamento ambientale alto
  • umidità relativa dell'aria max. 100%
  • temperatura superficiale fino a max. 120°C
  • categoria di corrosività C4 (DIN EN ISO 12 944-2)
OS4

1 mano di fondo a immersione
2 strati di base bicomponente
2 strati coprenti bicomponente
circa 280 ... 330
  • inquinamento ambientale molto alto
  • umidità relativa dell'aria max. 100%
  • temperatura superficiale fino a max. 120°C
  • categoria di corrosività C5 (DIN EN ISO 12 944-2)


mano di fondo a immersione

strato coprente monocomponente (a base d'acqua)

strato di base bicomponente (poliuretano)

strato di base bicomponente (combinazione resina epossidica)

vernice coprente bicomponente (poliuretano)
 
 
Motori trifase e motori trifase con freno DT / DV
I vantaggi per voi:

  • spazio necessario minimo
  • esecuzione versatile e robusta
  • grande numero di combinazioni funzionamento silenzioso

Serie DT / DV
I motori trifase e i motori trifase con freno delle serie DT / DV sono i partner ideali per i riduttori standard della SEW-EURODRIVE. Il grande numero di varianti, che comprende motori a 2, 4, 6 o 8 poli oppure a poli commutabili, garantisce il motore giusto per il vostro problema di azionamento. Nei motori autofrenanti della SEW-EURODRIVE sono integrati dei freni a disco di sicurezza alimentati in corrente continua. Il dispositivo di frenatura viene installato di serie nella scatola morsettiera e si può ottenere come opzione anche nell'esecuzione concepita per l'armadio di comando. Grazie al collaudato sistema frenante a 2 bobine si ottengono una frequenza di avviamento e una precisione di posizionamento elevate, derivanti dai tempi di risposta e di intervento particolarmente brevi.

Dati tecnici
Motore trifase
Motore trifase con freno
Campo di potenza
[kW]
0.09 ... 90
Coppie frenanti
[Nm]
1.2 ... 1200
Polarità
a polarità unica
2 / 4 / 6 / 8
commutabile
4/2 / 6/2 / 8/2 12/2 6/4 8/4
Velocità sincronizzazione
[min–1]
3000 / 1500 / 1000 / 750 / 500
Frequenza
[Hz]
40 ... 60 (standard: 50)
tensione a polarità unica
[V]
220 ... 690
tensione a poli commutabili
[V]
Altezza d'asse 63 ... 90: 220 ... 500
Altezza d'asse 100 ... 225: 220 ... 690
Campo di tensione a 2 / 4 / 6
[V]
220 ... 240 / 380 ... 415 oppure
380 ... 415 / 660 ... 690
Tipo di protezione
 
IP54, su richiesta anche IP 55 / IP65 / IP56 / IP66
Protezione antideflagrante
Direttiva UE 94/9/CE
 
 
 
Motori ASEPTIC DAS


I vantaggi per voi:

  • potenze motore da 0,25 kW a 1,5 kW
  • superficie liscia
  • senza ventola, solo raffreddamento a convezione
  • tipo di protezione motore elevato
  • protezioni anticorrosione e superficiale elevate
  • anche con olio per riduttori compatibile con i prodotti alimentari

Serie DAS
L'industria delle bevande e quella alimentare, ma anche l'industria chimica e farmaceutica richiedono, nell'ambito della produzione, delle caratteristiche igieniche molto elevate. In queste aree di produzione le soluzioni di azionamento utilizzate fino ad ora hanno reso piuttosto difficili le operazioni di pulizia necessarie dell'impianto di produzione. Infatti, generalmente i motori standard dispongono di alette di raffreddamento e ventole in cui si accumula lo sporco e che producono vortici d'aria che possono diffondere germi e batteri. I motori ASEPTIC della serie DAS sono privi di ventole ed hanno una superficie liscia.

Dati tecnici
Tipo
Potenza [kW] con modo operativo
S1 = servizio continuo
S3 = servizio intermittente
60 %
40 %
25 %
DAS80K4
0.25
0.3
0.37
0.55
DAS80N4
0.37
0.45
0.55
0.75
DAS90S4
0.55
0.75
0.9
1.1
DAS90L4
0.75
0.95
1.1
1.5
DAS100M4
1.1
1.35
1.7
2.2
DAS100L4
1.5
1.85
2.3
3.0

Pacchetto di azionamento ASEPTICplus
Un altro problema si ha quando i componenti di azionamento non sono resistenti ai detergenti e ai disinfettanti abrasivi, le superfici vengono danneggiate (ad esempio danni alla verniciatura) e le norme igieniche non possono più essere rispettate. Anche in questo caso la SEW-EURODRIVE offre la soluzione adatta: i motori ASEPTIC della serie DAS con il pacchetto di azionamento ASEPTICplus per una resistenza adeguata ai prodotti chimici, ai detergenti e ai disinfettanti.
 
 
Motori a risparmio energetico DTE/DVE
I vantaggi per voi:

  • abbinabilità al valido sistema modulare della SEW-EURODRIVE
  • caratteristiche di controllo molto buone
  • meglio di EFF1 (Europa) / NAEEEC/MEPS (Australia) / EPact (USA) / C390 (Canada) / NBR7094 (Brasile)


Serie DTE / DVE
È sorprendente come siano pochi gli esercenti di impianti e i costruttori di macchine al corrente del fatto che i costi legati al consumo di energia rappresentano oltre il 95% dei costi del ciclo vitale di un motore. Per questo motivo, solo pochi impianti vengono dotati di motori a risparmio energetico.
La SEW-EURODRIVE è riuscita nel 2002, come prima azienda a livello mondiale, ad implementare la tecnologia della pressofusione del rame in una produzione industriale in grande serie. Il risultato: motori a risparmio energetico ad un prezzo sorprendentemente economico che soddisfano, naturalmente, tutti gli standard vigenti a livello europeo e mondiale. I motori a 4 poli delle serie DTE e DVE eccedono il valore limite per EFF1 e sono contrassegnati come segue:
Paese
Logo efficiency
Australia / Nuova Zelanda
EFF1
Europa UE
EFF1
Nord America
CSAe, ee
Brasile
"Procel"

Dati tecnici
Norme / disposizioni / accordi
motori a risparmio energetico a 4 poli della SEW-EURODRIVE
Campo di potenza
Esecuzione
Australia / Nuova Zelanda
1.1 ... 75 kW
gabbia pressofusa del rotore in rame oppure alluminio
Europa UE
renewed voluntary agreement
1.1 ... 90 kW
Nord America
EPAct 1997
0.75 ... 37 kW (1 ... 50 HP)
gabbia pressofusa del rotore in rame
Brasile
NBR 7094 / Procel
0.75 ... 37 kW (1 ... 50 HP)
 
 
Accessori ed opzioni per motori


Protezione anticorrosione KS e protezione superficiale OS
Per l'impiego di motori e di riduttori in condizioni ambientali particolari la SEW-EURODRIVE fornisce, come opzione, varie misure di protezione. Le misure di protezione consistono nella protezione anticorrosione KS e nella protezione superficiale OS.

Per i motori la combinazione di protezione anticorrosione KS e protezione superficiale OS rappresenta la misura di protezione ottimale.

Protezione anticorrosione KS
La protezione anticorrosione KS per i motori comprende le seguenti misure:

  • tutte le viti di fissaggio che per motivi di lavoro vengono allentate sono in acciaio inossidabile.
  • Le targhe dati sono in acciaio inossidabile. Su diverse parti del motore può essere applicata una vernice coprente.
  • Trattamento con antiruggine delle superfici di contatto delle flange e delle estremità dell'albero.
  • Accorgimenti supplementari per i motori autofrenanti.
Freno BM / BMG / BR / altre opzioni
I motori e i motoriduttori SEW-EURODRIVE sono disponibili, su richiesta, con freno meccanico integrato. Si tratta di un freno a disco elettromagnetico che funziona a corrente continua, il quale si sblocca elettricamente e frena tramite molle. Il freno entra in funzione meccanicamente in mancanza di corrente.

In questo modo, il freno soddisfa i requisiti basilari di sicurezza. Il freno, se equipaggiato con uno sblocco manuale, può essere sbloccato anche meccanicamente. In questo caso la fornitura comprende una leva per sblocco manuale a ritorno automatico oppure un perno filettato bloccabile. Il freno viene comandato tramite un dispositivo di comando che è posto nella scatola morsettiera del motore oppure nell'armadio di comando.

Altre opzioni
Connettore a spina tipo IS

Opzionale per motori trifase/motori trifase con freno della serie DR/DT/DV. Il connettore a spina IS viene fornito al posto della scatola morsettiera di serie. La parte superiore del connettore IS (controconnettore) è compresa nella fornitura. Il connettore IS è particolarmente compatto e alloggia i collegamenti per:
  • motore, a polarità unica o doppia
  • freno
  • protezione termica (TF o TH)
Connettori a spina integrati tipo AB/AD/AM

Opzionale per motori trifase/motori trifase con freno della serie DR/DT/DV. I sistemi di connettori a spina integrati AB.., AD.. e AM.. si basano sul sistema di connettori Han Modular® della ditta Harting.
Con i connettori AB.., AD.. ed AM.. si possono collegare motori a velocità fissa e motori a doppia polarità. Nei motori autofrenanti il dispositivo di frenatura può trovarsi nella scatola morsettiera o nell'armadio di comando. Sono utilizzabili, senza limitazioni, tutte le versioni del dispositivo di frenatura.
Connettori a spina integrati tipo AC/AS

Opzionale per motori trifase/motori trifase con freno della serie DR/DT/DV. I sistemi di connettori a spina integrati AC.. e AS.. si basano sul sistema di connettori Han 10E/10ES della ditta Harting.
Sono collegabili motori a velocità fissa e motori a doppia polarità.
Connettori a spina tipo APG

Opzionale per motori trifase/motori trifase con freno della serie DT/DV. Il connettore a spina APG è basato su un connettore della ditta Phoenix Contact ed è composto da un PlusCon VC in quattro parti. Il controconnettore non è compreso nella fornitura. Il connettore a spina consente il collegamento, a mezzo di un cavo ibrido facilmente scollegabile, tra motore/motore autofrenante ed un distributore di campo delle serie MF.../MM../Z.8A con convertitore di frequenza MOVIMOT® integrato, oppure con un modulo a controllo di campo adeguato di altri costruttori.
Connettore a spina integrato tipo ASK1

Opzionale per motori trifase/motori trifase con freno della serie DT/DV. Il sistema di connettori a spina integrato ASK1 si basa sul sistema di connettori Han 10ES della ditta Harting. Il connettore è posto lateralmente sulla scatola morsettiera. Il sistema di connettori a spina ASK1 viene impiegato per i motori trifase/motori trifase con freno conformi ECOFAST®.
Piastra di supporto per ASK1
Opzionale per motori trifase/motori trifase con freno della serie DT/DV. Per un montaggio integrato nel motore di un dispositivo di commutazione o di comando conforme ECOFAST® è necessaria una piastra di supporto sulla quale il dispositivo di commutazione o di comando possono essere innestati direttamente. La piastra di supporto è applicabile indipendentemente dalla grandezza del motore.
Sensori di prossimità tipo NV
Opzionale per motori trifase/motori trifase con freno della serie DT/DV. Con i sensori di prossimità della SEW-EURODRIVE si controlla, in modo semplice ed economico, se il motore sta girando o meno. L'impiego del sensore a due tracce permette inoltre di rilevare il senso di rotazione del motore. Per evitare un aumento della lunghezza del motore si montano i sensori di prossimità lateralmente sulla cuffia copriventola.
Encoder incrementali tipo EH/ES/EV
Opzionale per motori trifase/motori trifase con freno della serie DR/DT/DV. Gli encoder incrementali della SEW-EURODRIVE sono encoder con 1024 impulsi/giro, hanno due tracce di segnale ed una traccia con impulso zero.
Gli encoder incrementali sono realizzati come encoder con albero cavo, encoder con albero ad espansione oppure encoder ad albero pieno con giunto. Uscita dei segnali: TTL oppure sin/cos.
Predisposizione di montaggio per tipo ES/EV
Opzionale per motori trifase/motori trifase con freno della serie DT/DV. Per il montaggio di encoder di costruttori diversi possono essere forniti, su richiesta, motori con diverse predisposizioni di montaggio per encoder.
Le predisposizioni di montaggio per encoder sono adatte ad encoder con albero ad espansione con foro di centraggio di 8 mm e 10 mm e ad encoder ad albero pieno (flangia sincrona).
Encoder assoluti tipo AV1Y/AV1H
Gli encoder assoluti di tipo AV1Y e AV1H della SEW-EURODRIVE sono encoder combinati costituiti da un encoder assoluto Multiturn ed un encoder con segnali sinusoidali ad alta risoluzione. Per la trasmissione dati dei valori assoluti sono disponibili, a scelta, un'interfaccia SSI e un'interfaccia HIPERFACE®. L'encoder assoluto AV1H è dotato, inoltre, di una targa dati elettronica.
Ventilatori ausiliari tipo VR/VS/V
I motori trifase/motori trifase con freno delle serie DT/DV si possono dotare, su richiesta, di un ventilatore ausiliario. Per i motori collegati alla rete e funzionanti in servizio continuo non è normalmente necessario un ventilatore ausiliario. La SEW-EURODRIVE consiglia l'uso di un ventilatore ausiliario nei seguenti casi:
  • azionamenti con elevata frequenza di avviamento
  • azionamenti con inerzia aggiuntiva (ventola pesante)
  • azionamenti con convertitore di frequenza con campo di regolazione ≥ 1:20
  • azionamenti con convertitore di frequenza che devono generare la coppia nominale anche a basse velocità o a rotore fermo
Inerzia aggiuntiva Z
I motori trifase/trifase con freno delle serie DR/DT/DV possono essere equipaggiati con un'inerzia aggiuntiva Z (ventola pesante) al fine di ottenere dai motori collegati alla rete un comportamento più dolce durante l'avviamento e durante la frenatura. Di conseguenza, il motore dispone di un'inerzia aggiuntiva JZ. La ventola pesante sostituisce la ventola normale senza modificare le dimensioni d'ingombro esterne del motore.
Antiretro RS
I motori trifase/motori trifase con freno delle serie DT/DV si possono dotare, su richiesta, di un antiretro. L'antiretro serve ad impedire la retromarcia dell'impianto quando viene a mancare l'alimentazione del motore.
Cappellotto di protezione C
Opzionale per motori trifase/motori trifase con freno della serie DR/DT/DV. Il cappellotto di protezione C può essere utilizzato per tutte le forme costruttive verticali con albero di uscita rivolto verso il basso, al fine di impedire la penetrazione di liquidi e/o corpi estranei.
Cuffia copriventola a rumorosità ridotta
Opzionale per motori trifase/motori trifase con freno della serie DT/DV. Di regola, i rumori del motore diventano più forti a causa delle cuffie copriventola degli azionamenti. Rispetto all'esecuzione standard, il rumore di un motore con cuffia copriventola a rumorosità ridotta si riduce di circa 3 dB(A).
Dispositivo WPU per la commutazione morbida
Per motori trifase/motori trifase con freno a poli commutabili delle serie DR/DT/DV. I normali motori a poli commutabili effettuano la commutazione morbida dall'alta alla bassa velocità soltanto con accorgimenti opportuni.
Il dispositivo WPU per la commutazione morbida svolge questo compito in modo puramente elettronico e con un cablaggio minimo.
 
 
 
Convertitori di frequenza MOVITRAC® B


Per la selezione del convertitore di frequenza adatto all'applicazione i criteri decisivi sono la "modularità dell'unità" e un "volume costruttivo ridotto". La SEW-EURODRIVE ha individuato questi fattori ed ha sviluppato, lavorando sul continuo miglioramento della serie MC07, una soluzione compatta e conveniente: MOVITRAC® B – la prossima generazione di convertitori di frequenza

I vantaggi per voi:

  • ottima dotazione dell'unità
  • campo di potenza elevato con tutti i campi di tensione di reti ammessi
  • elevata protezione EMC
  • comando e messa in servizio semplicissimi
  • ottimo rapporto qualità-prezzo

MOVITRAC® B
Convertitore di frequenza compatto ed economico per il campo di potenza 0,25 ... 75 kW.
Collegamento alla rete monofase o trifase per 230 V AC e collegamento alla rete trifase per 400 ... 500 V AC.

Dati tecnici
Collegamento di rete
Campo di potenza
230 V / monofase
0.25 ... 2.2 kW
230 V / trifase
0.25 ... 30 kW
400/500 V / trifase
0.25 ... 75 kW

Opzioni MOVITRAC® B
FBG11B
semplice pannello operatore innestabile
UBP11A
modulo parametri
DBG60B
pannello operatore con testo
FSC11B
modulo di comunicazione per il collegamento in rete di MOVITRAC® B via SBus o RS-485 e per la diagnosi e parametrizzazione via PC
FIO11B
modulo analogico con ingresso riferimento, uscita analogica e interfaccia RS-485
MBG11A
generatore del riferimento
UFI11A
gateway bus di campo per INTERBUS
UWS11A / UWS21B / USB11A
convertitore di interfaccia
DFP21B / DFE24B / DFE32B / DFE33B / DFD11B
interfacce bus di campo PROFIBUS / EtherCat / PROFINET / EtherNet/IP DeviceNet (CANopen integrata nell'unità base)
MOVI-PLC®
controllore dei movimenti, programmabile in IEC 61131 e con librerie efficienti
unità tecnologica con programmazione IPOSplus®
stop di sicurezza cat. 3 per 3 unità 400 V AC da 0,55 ... 75 kW

Altre opzioni

Accessori ed opzioni
Software operativo MOVITOOLS® MotionStudio
MOVITOOLS® MotionStudio è un pacchetto di programmi che consente di mettere in servizio, parametrizzare e diagnosticare facilmente i convertitori di frequenza MOVIDRIVE® MDX60/61B.
Recupero in rete MDR60A
Il recupero in rete MDR60A consente di alimentare di potenza più unità tramite un collegamento di rete centrale. Durante il funzionamento generatorico la potenza viene recuperata nella rete da alimentare. L'impiego di MDR60A fa risparmiare energia e rende l'installazione meno complessa.
Resistenze di frenatura tipo BW
Le resistenze di frenatura della serie BW rappresentano l'opzione adeguata per il funzionamento generatorico dei convertitori di frequenza MOVITRAC® B e MOVIDRIVE® MDX60/61B. Con un sensore di temperatura integrato si può proteggere la resistenza senza monitoraggio esterno.
Bobine di rete tipo ND
Le bobine di rete della serie ND aumentano la protezione da sovratensione dei convertitori di frequenza. Questa caratteristica è importante nelle reti di alimentazione industriali approssimative, soprattutto se il convertitore di frequenza è installato in prossimità del trasformatore dell'alimentazione dalla rete.
Filtri di rete tipo NF
Per l'installazione conforme alle norme EMC secondo EN 55011 sono disponibili i filtri di rete della serie NF, che sopprimono le emissioni di disturbi sul lato rete dei convertitori di frequenza. Con questi filtri di rete viene rispettata la classe di valore limite B sul lato rete.
Bobine di uscita tipo HD
Le bobine di uscita della serie HD sopprimono l'irradiazione di disturbi del cavo motore non schermato. Se l'installazione viene eseguita conformemente alle norme EMC, sul lato motore viene rispettata la classe di valore limite B secondo EN 55011. Per un'installazione conforme alle norme EMC la bobina di uscita rappresenta quindi l'alternativa al cavo motore schermato.
Filtri di uscita tipo HF
I filtri di uscita della serie HF sono filtri sinusoidali che livellano la tensione di uscita dei convertitori di frequenza. I filtri di uscita vengono impiegati negli azionamenti a gruppi, per sopprimere le correnti di scarica nei cavi motore e nei cavi motore lunghi, per evitare i picchi di tensione.
 
 
MOVIPRO® – controllo di azionamento decentralizzato ottimizzato


La costante tendenza alla decentralizzazione, la mancanza di spazio per gli ampliamenti dell'impianto e la crescente modularizzazione comportano la dislocazione dei convertitori di frequenza e delle funzioni di controllo, per molte applicazioni, dall'armadio di comando al campo. In questo caso, un "micro-armadio di comando nel campo" rappresenta la soluzione ottimale: il convertitore di frequenza di campo MOVIPRO®.

Il convertitore di frequenza di campo MOVIPRO® è un sistema decentralizzato completo per il controllo di azionamento, collocato in una carcassa modulare molto compatta.

La SEW-EURODRIVE punta anche per il convertitore di frequenza di campo MOVIPRO® sul collaudato sistema modulare. Il sistema modulare per il convertitore di frequenza di campo MOVIPRO® è costituito da una carcassa modulare e da differenti componenti dell'unità combinabili. La carcassa è concepita come struttura modulare con differenti moduli predefiniti che sono ottimizzati per l'impiego nel campo. A seconda delle esigenze, nella carcassa modulare vengono integrati differenti componenti dell'unità. Sono componenti dell'unità, ad esempio, le sezioni di potenza ottimizzate, i componenti di comunicazione e di alimentazione elettrica nonché gli I/O locali e i sistemi di encoder sincroni.
 
 
Azionamenti antideflagranti


Protezione antideflagrante a norma ATEX
Ambito di applicazione
La Direttiva 94/9/CE (norma ATEX) introduce sul mercato europeo le nuove regole per la protezione antideflagrante di tutti i tipi di apparecchi.

Questa norma va quindi applicata anche ai motori e ai motoriduttori. La Direttiva 94/9/CE è in vigore, senza limitazioni, a partire dal 01.07.2003 per l'impiego di motoriduttori e motori nell'ambito dell'Unione Europea. Questo regolamento è stato adottato anche da altri paesi europei come, ad esempio, la Svizzera.

Fornitura
La SEW-EURODRIVE fornisce motoriduttori e motori con protezione antideflagrante esclusivamente in conformità alla norma ATEX corrispondente. Questo vale anche per le opzioni e gli accessori nell'esecuzione antideflagrante.

A seconda dell'equipaggiamento e della grandezza costruttiva, i motoriduttori e i motori nell'esecuzione antideflagrante si possono impiegare:

  • in ambienti con atmosfera potenzialmente esplosiva caratterizzata da gas, zona 1 o 2;
  • in ambienti con atmosfera potenzialmente esplosiva caratterizzata da polvere, zona 21 o 22.
La SEW-EURODRIVE fornisce i motoriduttori e i motori delle categorie

  • II2G
  • II2D
  • II3G-D
  • II3D
per l'impiego nelle zone 1, 21, 2 e 22.

Motori e motoriduttori antideflagranti
I vantaggi per voi:

  • la SEW-EURODRIVE è verificata e certificata a norma ATEX100a
  • gli azionamenti sono disponibili in 4 diverse categorie

Azionamenti antideflagranti
L'utilizzo di impianti e di macchine negli ambienti caratterizzati da miscele esplosive aria-gas oppure aria-polvere richiede l'adozione di misure particolari. Se non è possibile evitare la formazione delle miscele, è necessario utilizzare degli azionamenti particolarmente protetti. Le possibilità di utilizzo dei mezzi di esercizio all'interno delle zone di pericolo esistenti sono regolate dalle norme e dalle disposizioni corrispondenti. Esse prescrivono anche i presupposti di qualità che deve soddisfare il costruttore di azionamenti.

Dati tecnici
Categoria / zona
Tipo
Campo di potenza [kW]
II3D / II3G
motoriduttori ad ingranaggi cilindrici R..D../II3
motoriduttori piatti ad assi paralleli F..D../II3
motoriduttori a coppia conica K..D../II3
0.12 ... 75
motoriduttori a vite senza fine S..D../II3
0.12 ... 22
motoriduttori SPIROPLAN® W..D../II3
0.12 ... 0.75
II2D
motoriduttori ad ingranaggi cilindrici R..D../II2D
motoriduttori piatti ad assi paralleli F..D../II2D
motoriduttori a coppia conica K..D../II2D
0.37 ... 22
motoriduttori a vite senza fine S..D../II2D
0.37 ... 22
motoriduttori SPIROPLAN® W..D../II2D
0.37 ... 0.75
II2G
motoriduttori ad ingranaggi cilindrici R..D../II2G
motoriduttori piatti ad assi paralleli F..D../II2G
motoriduttori a coppia conica K..DG/II2D
0.15 ... 16
motoriduttori a vite senza fine S..D../II2G
0.15 ... 16
motoriduttori SPIROPLAN® W..D../II2G
0.15 ... 0.75
II2G_T4
motoriduttori ad ingranaggi cilindrici R..D../II2G_T4
motoriduttori piatti ad assi paralleli F..D../II2G_T4
motoriduttori ortogonali K..D./II2G_T4
0.15 ... 1.5
motoriduttori a vite senza fine S..D../II2G_T4
0.15 ... 1.5
motoriduttori SPIROPLAN® W..D../II2G_T4
0.15 ... 0.55
 
 
 
Posizionamento con bus di campo


Proprietà
Per quanto possano variare le applicazioni per il posizionamento a tabella, l'alta funzionalità del modulo applicativo raggiunge l'obiettivo.

  • È possibile specificare un numero qualsiasi di posizioni di destinazione e selezionarle via bus di campo / bus di sistema.
  • La velocità e le rampe per la corsa di posizionamento si possono selezionare a scelta tramite il bus.
  • Si possono definire e valutare dei finecorsa software.
  • Come encoder esterno si possono utilizzare a scelta encoder incrementali oppure encoder assoluti.
  • Semplice collegamento al sistema di controllo sovraordinato (PLC).
  • Messa in servizio e diagnosi guidate.
Tutti i vantaggi insieme:

  • Interfaccia utente di semplice impiego.
  • Si devono immettere soltanto i parametri necessari per il "posizionamento con bus di campo" (rapporti di riduzione, velocità, diametri).
  • Parametrizzazione guidata invece che complicata programmazione.
  • Il modo monitor offre una diagnostica ottimale.
  • L'utente non deve necessariamente avere esperienza di programmazione.
  • Non è necessario un lungo addestramento per conoscere il sistema.
Problema di azionamento: posizionamento con bus e posizionamento con bus di campo esteso
Il modulo "posizionamento con bus di campo" è adatto alle applicazioni per il posizionamento con un numero variabile di posizioni di destinazione.

Funzione completa o ridotta – il posizionamento con bus è disponibile in due versioni:

  • "posizionamento con bus" con 3 dati di processo e specificazione variabile della posizione di destinazione e della velocità.
  • "posizionamento con bus di campo esteso" con 6 dati di processo e specificazione variabile della posizione di destinazione, della velocità e della rampa.
Il posizionamento con bus trova applicazione nei seguenti settori:

  • tecnica di trasporto
  •  
    • carrelli
    • dispositivi di sollevamento
    • veicoli su rotaie
  • logistica
  •  
    • trasloelevatori
    • carrelli trasversali
  • palettizzazione / movimentazione
  •  
    • robot per movimentazione multiassiale
    • portali
La soluzione con MOVIDRIVE®
Parametrizzare invece che programmare
Il modulo applicativo utilizzato è "posizionamento con bus" o "posizionamento con bus esteso" (nell'esecuzione tecnologica parte integrante del software operativo MOVIDRIVE® MOVITOOLS® MotionStudio). Un'interfaccia utente di semplice impiego vi guiderà attraverso la parametrizzazione e voi dovrete immettere semplicemente i parametri necessari per l'applicazione: ad esempio rapporti di riduzione, velocità della corsa, diametri motori e posizioni da accostare. A partire da qui, il modulo applicativo ricava il programma di comando e lo carica nel convertitore di frequenza.

Alta funzionalità
  • Per quanto possano variare le applicazioni per il "posizionamento a tabella", l'alta funzionalità del modulo applicativo raggiunge l'obiettivo.
  • È possibile specificare un numero qualsiasi di posizioni di destinazione e selezionarle via bus di campo / bus di sistema.
  • La velocità e le rampe per la corsa di posizionamento si possono selezionare a scelta tramite il bus.
  • Si possono definire e valutare dei finecorsa software.
  • Come encoder esterno si possono utilizzare a scelta encoder incrementali oppure encoder assoluti.
  • Semplice collegamento al sistema di controllo sovraordinato (PLC).
  • Messa in servizio e diagnosi guidate.
Tutti i vantaggi insieme
  • Interfaccia utente di semplice impiego.
  • Si devono immettere soltanto i parametri necessari per il "posizionamento con bus di campo" (rapporti di riduzione, velocità, diametri).
  • Parametrizzazione guidata invece che complicata programmazione.
  • Il modo monitor offre una diagnostica ottimale.
  • L'utente non deve necessariamente avere esperienza di programmazione.
  • Non è necessario un lungo addestramento per conoscere il sistema.
 
 
Taglio al volo


Problema di azionamento: taglio al volo
Il materiale continuo deve essere tagliato in lunghezza: questo è il compito classico del "taglio al volo". Prima del processo di segatura la sega va sincronizzata, durante il processo di sezionamento deve muoversi in modo sincrono rispetto al materiale e, alla fine, tornare nella posizione di partenza per riavviare nuovamente il ciclo.

Inoltre, con il "taglio al volo" si possono realizzare ulteriori applicazioni con ciclo simile, ad esempio trasporto di materiale sincrono, stazioni di riempimento.

Il segnale di avvio per la sincronizzazione si genera in due modi:

  • mediante controllo della quota di taglio
  • mediante controllo delle marcature di taglio
La soluzione con MOVIDRIVE®
Parametrizzare invece che programmare
Il modulo applicativo SEW "taglio al volo" è parte integrante del software operativo MOVIDRIVE® MOVITOOLS® MotionStudio. Un'interfaccia utente di semplice impiego guida attraverso la parametrizzazione l'utente, che deve immettere semplicemente i parametri necessari per l'applicazione, ad esempio quote di taglio e corsa di aggancio.

A partire da qui, il modulo applicativo ricava il programma di comando e lo carica nel convertitore di frequenza. Il MOVIDRIVE® si fa quindi carico dell'intero controllo dei movimenti.


Alta funzionalità
Per quanto possano variare le applicazioni per il "taglio al volo", l'alta funzionalità del modulo applicativo raggiunge l'obiettivo.

  • Controllo a scelta via bus di campo o morsetti.
  • Specificazione delle differenti quote di taglio via morsetti o bus di campo.
  • Protezione del bordo di taglio o separazione con la funzione "creazione interspazio".
  • Funzione di taglio immediato mediante interrupt manuale.

Controllo del movimento via IPOSplus®
Nei moduli applicativi trova impiego una caratteristica fondamentale dei convertitori di frequenza MOVIDRIVE®, vale a dire il controllo di posizionamento e di sequenza IPOSplus®. Sulla base delle specifiche del modulo applicativo, un programma IPOSplus® nel MOVIDRIVE® assume il controllo completo della sequenza del movimento direttamente sulla macchina nel MOVIDRIVE®.


Tutti i vantaggi insieme
  • Interfaccia utente di semplice impiego.
  • Si devono immettere solo i parametri necessari per l'applicazione.
  • Parametrizzazione guidata invece che complicata programmazione.
  • Scelta fra controllo della quota di taglio o controllo della marcatura di taglio.
  • Durante il funzionamento il monitor visualizza tutti i dati importanti.
  • Il programma IPOSplus® esegue l'intero controllo dei movimenti nel MOVIDRIVE®.
  • Il collegamento a sistemi di controllo sovraordinati via bus di campo è semplice.
 
 
Controllo della gru

Controllo della gru parametrizzato, non programmato

Problema di azionamento: controllo della gru
Quasi ovunque e in quasi tutti gli ambiti industriali devono essere sollevati e movimentati dei carichi. Ad esempio nei cantieri, luoghi di trasbordo merci, magazzini e nei capannoni di montaggio e di produzione.

Entrano quindi in gioco gru per costruzioni edili, gru a portale, carrelli e dispositivi di sollevamento. In questi casi è necessario che gli azionamenti si possano manovrare sul posto manualmente (da terra) o remotamente (radiocomando). Naturalmente, devono essere presenti i dispositivi di sicurezza necessari come il riconoscimento del carico oppure il controllo dei finecorsa.

Una tipica applicazione per il controllo della gru sono le gru a portale. In queste gru, il controllo si può utilizzare per i due assi di traslazione e naturalmente anche per l'asse di sollevamento. Per i due assi di traslazione bisogna limitare il percorso di avanzamento con i finecorsa. Usualmente, oltre ai finecorsa si utilizzano anche dei finecorsa preliminari per ridurre la velocità alla fine del percorso. Per motivi di sicurezza i finecorsa devono essere monitorati. Per usufruire in modo ottimale della potenza installata per l'asse di sollevamento, la velocità viene ridotta in funzione del carico.



La soluzione con MOVIDRIVE®
Parametrizzare invece che programmare
La soluzione del problema di azionamento con MOVIDRIVE® si basa sul modulo applicativo "controllo della gru". Il modulo applicativo "controllo della gru" è parte integrante del software operativo MOVIDRIVE® MOVITOOLS® MotionStudio e si può abilitare una volta acquistata la licenza. Un'interfaccia utente di semplice impiego guida attraverso la parametrizzazione l'utente, che deve immettere semplicemente i parametri necessari per l'applicazione, ad esempio i riferimenti, le rampe e le velocità.

A partire da qui, il modulo applicativo ricava il programma di comando e lo carica nel convertitore di frequenza. Il MOVIDRIVE® si fa quindi carico dell'intero controllo dei movimenti. Potete decidere se il convertitore di frequenza deve essere controllato mediante la preselezione variabile della velocità oppure con riferimenti fissi.


Alta funzionalità
Per quanto possano variare le applicazioni per il "controllo della gru", l'alta funzionalità del modulo applicativo raggiunge l'obiettivo.


  • 6 riferimenti fissi per il collegamento multistadio.
  • Velocità variabile nel modo operativo "potenziometro motorizzato".
  • Possibilità di commutazione fra riferimenti fissi e velocità variabile durante il funzionamento.
  • I finecorsa preliminari e quelli principali vengono monitorati.
  • La velocità si riduce quando vengono accostati i finecorsa preliminari.

Controllo del movimento via IPOSplus®
Nei moduli applicativi trova impiego una caratteristica fondamentale dei convertitori di frequenza MOVIDRIVE®, vale a dire il controllo di posizionamento e di sequenza IPOSplus®. Sulla base delle specifiche del modulo applicativo, un programma IPOSplus® nel MOVIDRIVE® assume il controllo completo della sequenza del movimento direttamente sulla macchina nel MOVIDRIVE®.


Altre applicazioni
Oltre alle gru a portale, naturalmente si possono realizzare anche altre applicazioni con il modulo applicativo "controllo della gru". Ad esempio:

  • gru per costruzioni
  • veicoli per trasporti interni azionati a mano con monitoraggio dei finecorsa

Tutti i vantaggi insieme
  • alta funzionalità
  • interfaccia utente di semplice impiego
  • si devono immettere solo i parametri necessari per l'applicazione
  • parametrizzazione guidata invece che complicata programmazione
  • non è necessario avere esperienza di programmazione
  • non è necessario un lungo addestramento
  • scelta fra controllo da terra o radiocomando
  • il programma IPOSplus® esegue l'intero controllo dei movimenti nel MOVIDRIVE®
  • controllo dei finecorsa e riconoscimento del carico
 
 
Camma elettronica


Problema di azionamento: camma elettronica
Fino ad ora, per adattare tra di loro sequenze di movimento complesse nelle macchine con funzionamento ciclico si sono utilizzate le camme meccaniche.

La marcia sincrona di tutte le camme era garantita da un albero azionato centralmente, il cosiddetto albero di rinvio. La velocità di produzione della macchina si regolava attraverso la velocità di questo albero. Tuttavia, questa soluzione meccanica offre una scarsa flessibilità e di conseguenza no soddisfa più adeguatamente le esigenze dei moderni impianti di produzione e di elaborazione.

Per questo motivo, nell'industria meccanica e dell'impiantistica le camme meccaniche lasciano il posto sempre più agli azionamenti controllati elettronicamente, le cosiddette camme elettroniche.

La camma elettronica trova applicazione nei seguenti settori:

  • industria dell'imballaggio
  • industria del legno
  • tecnica di trasporto
  • tecnica della movimentazione
  • tecnica delle macchine da stampa

La figura mostra un esempio tipico di applicazione della camma elettronica. Alla fine di un nastro di trasporto, i bicchieri di iogurt appena riempiti vengono collocati su un nastro di trasporto vicino per l'ulteriore lavorazione. Una griglia fa presa fra i bicchieri, li solleva e li sposta. Con la camma elettronica si può realizzare una sequenza di movimento che ne garantisce il sollevamento senza strappo.

La soluzione con MOVIDRIVE®
Serie di unità propria
La soluzione del problema di azionamento con MOVIDRIVE® si basa su un software particolare integrato nella serie di unità "Convertitori di frequenza MOVIDRIVE® con camma elettronica". L'intera sequenza di movimento viene pilotata nel convertitore di frequenza. Per la camma elettronica non è necessario alcun controllo esterno.


Editor della camma elettronica
Alla messa in servizio vi assiste il pratico editor della camma elettronica. A partire da uno schema di movimento, definite la curva dell'azionamento slave con l'ausilio di differenti forme di movimento. Potete anche importare dei dati curva già disponibili. Come azionamento master si possono utilizzare un azionamento concretamente presente oppure un encoder master. Per parametrizzare le fasi di accoppiamento e di disaccoppiamento dell'azionamento slave usate l'editor della camma elettronica. Così è possibile, ad esempio, accoppiare l'azionamento slave in modo guidato dagli eventi o in funzione del percorso. Anche il disaccoppiamento può avvenire guidato dagli eventi oppure dopo un numero definito di cicli.



Ottimizzazione della curva
Una volta generata la curva si possono visualizzare le tre derivate velocità, accelerazione e strappo ed ottimizzare così sul PC la curva per quanto riguarda l'assenza di strappo.



Tabella dei punti base
A partire dalla curva, l'editor della curva genera la tabella dei punti base. Questa tabella costituisce la base per l'indipendenza dell'azionamento master e di quello slave. Potete importare anche una curva già presente sotto forma di tabella dei punti base.



Controllo del movimento via IPOSplus®
Nella camma elettronica trova impiego una caratteristica fondamentale dei convertitori di frequenza MOVIDRIVE®, vale a dire il controllo di posizionamento e di sequenza IPOSplus®. Un programma IPOSplus® nel MOVIDRIVE® esegue l'intero controllo dei movimenti direttamente sulla macchina nel MOVIDRIVE®. Inoltre, con questo programma IPOSplus® si possono controllare anche altre funzioni specifiche dell'impianto.



Tutti i vantaggi insieme
  • Alta funzionalità.
  • Elevata flessibilità dell'impianto.
  • Editor della camma elettronica facile da usare.
  • Possibilità di importare dei dati curva.
  • Ottimizzazione dell'assenza di strappo, dell'accelerazione massima e della tendenza alle vibrazioni.
  • Il modo monitor offre una diagnostica ottimale.
  • Un encoder virtuale può fungere da encoder master.
  • Controllo a scelta via bus di campo o morsetti.
  • Le unità si possono collegare al bus di sistema disponibile di serie.
  • Il programma IPOSplus® esegue l'intero controllo dei movimenti nel MOVIDRIVE®.
  • I concetti decentralizzati sono più semplici da realizzare.
 
 
Posizionamento modulo


Problema di azionamento: posizionamento modulo
Le applicazioni logistiche e di trasporto automatizzate richiedono sempre, per il trasporto del materiale, che venga pilotato un gran numero di sequenze di movimento. Per lo più si tratta di movimenti lineari eseguiti con dispositivi di sollevamento, carrelli o nastri trasportatori e di movimenti rotatori eseguiti da tavole rotanti. Soprattutto i movimenti rotatori sono spesso temporizzati, ad esempio quelli delle tavole circolari temporizzate o dei distributori rotanti, ma anche i nastri trasportatori (i cosiddetti "nastri temporizzati") costituiscono delle applicazioni temporizzate.

Le tavole rotanti temporizzate rappresentano un problema di azionamento concreto. Nella lavorazione il materiale viene fatto ruotare sempre di un certo angolo. Solitamente il movimento ha luogo in un unico senso di rotazione. Un altro problema di azionamento è dato dai distributori rotanti. Qui il materiale viene distribuito in diverse posizioni, che richiedono frequentemente il posizionamento con percorso ottimizzato. La nuova posizione viene accostata sempre con il percorso più breve.

I nastri trasportatori rappresentano un problema di azionamento simile a quello delle tavole rotanti temporizzate. Il materiale sul nastro di trasporto viene fatto avanzare sempre di una certa lunghezza. Un ciclo completo del nastro trasportatore corrisponde ad una rotazione di 360° della tavola rotante temporizzata.



La soluzione con MOVIDRIVE®
Parametrizzare invece che programmare
La soluzione del problema di azionamento con MOVIDRIVE® si basa sul modulo applicativo "posizionamento modulo". Il modulo applicativo "posizionamento modulo" è parte integrante del software operativo MOVIDRIVE® MOVITOOLS® MotionStudio e si può abilitare una volta acquistata la licenza. Un'interfaccia utente di semplice impiego guida attraverso la parametrizzazione l'utente, che deve immettere semplicemente i parametri necessari per l'applicazione, ad esempio le posizioni, le rampe e le velocità. A partire da qui, il modulo applicativo ricava il programma di comando e lo carica nel convertitore di frequenza. Il MOVIDRIVE® si fa quindi carico del completo controllo del movimento, alleggerendo così il sistema di comando sovraordinato. Potete decidere se il convertitore di frequenza deve essere controllato mediante ingressi binari oppure bus di campo.



Alta funzionalità
Per quanto possano variare le applicazioni, l'alta funzionalità del modulo applicativo "posizionamento a modulo" raggiunge l'obiettivo.

  • È possibile definire e selezionare 16 posizioni di destinazione o passi. Quando il controllo avviene mediante bus di campo le posizioni di destinazione e i passi si possono predefinire anche come valore variabile.
  • Per ognuna delle 16 posizioni di destinazione / passi la velocità di avanzamento e la rampa si possono impostare separatamente.
  • Con i rapporti di riduzione non interi si può correggere la deviazione angolare con la ricerca di zero al volo.
  • Se il giunto fra albero motore ed applicazione è ad accoppiamento di forza (= con slittamento) si può definire il riferimento su un encoder incrementale esterno.
  • Le unità utente sono definibili a scelta.
  • Calcolo automatico della risoluzione di posizione e indicazione grafica della posizione.
  • Messa in servizio e diagnosi pratiche e guidate.

Controllo del movimento via IPOSplus®
Nei moduli applicativi trova impiego una caratteristica fondamentale dei convertitori di frequenza MOVIDRIVE®, vale a dire il controllo di posizionamento e di sequenza IPOSplus®. Sulla base delle specifiche del modulo applicativo, un programma IPOSplus® nel MOVIDRIVE® assume il controllo completo della sequenza del movimento direttamente sulla macchina nel MOVIDRIVE®.



Altre applicazioni
Naturalmente, oltre alle tavole rotanti temporizzate, ai distributori rotanti e al nastro temporizzato, si possono realizzare anche altre applicazioni con il modulo applicativo "posizionamento modulo". Ad esempio:

  • dispositivi girevoli
  • azionamenti a manovella
  • applicazioni generali giunto ad accoppiamento di forza fra albero motore e carico

Tutti i vantaggi insieme
  • alta funzionalità
  • interfaccia utente di semplice impiego
  • si devono immettere solo i parametri necessari per l'applicazione
  • parametrizzazione guidata invece che complicata programmazione
  • non è necessario avere esperienza di programmazione
  • non è necessario un lungo addestramento
  • controllo a scelta via bus di campo o morsetti
  • il programma IPOSplus® esegue l'intero controllo dei movimenti nel MOVIDRIVE®
  • realizzazione più semplice dei concetti decentralizzati
 
 
Trasloelevatore


Problema di azionamento: trasloelevatore per percorsi curvi
In un magazzino automatico vengono immagazzinate delle quantità notevoli, motivo per cui esso è dotato di molti corridoi mentre il flusso di materiale è ridotto. In questo caso il trasloelevatore percorre più corridoi e deve essere adatto ai percorsi curvi. Ciò significa che fra l'azionamento anteriore e quello posteriore c'è un differenziale e che il controllo in curva attivo evita i carichi radiali elevati quando viene percorsa una curva. Quando la ruota anteriore entra nella curva, quella posteriore procede ancora sulla retta e rallenta. Quando la ruota posteriore entra nella curva, quella anteriore procede di nuovo sulla retta. Ne consegue un forte aumento della velocità della ruota posteriore che corrisponde, a seconda del raggio e della distanza asse, al fattore 2 o più.


Questo richiede agli azionamenti:

  • suddivisione del carico, vengono azionate entrambe le ruote
  • regolazione dello scorrimento
  • adeguatezza ai percorsi curvi, differenziale elettronico

Soprattutto per ottenere l'adeguatezza ai percorsi curvi sono necessari dei convertitori di frequenza intelligenti. Il sistema di controllo sovraordinato non è in grado di far fronte a questi compiti.

La soluzione con MOVIDRIVE®


Differenziale elettronico con controllo in curva attivo
Il presupposto necessario è che siano note le velocità di entrambi le ruote. Vengono azionate entrambe le ruote del trasloelevatore e ne deriva la suddivisione del carico su entrambi gli azionamenti. I motori di azionamento sono dotati di encoder incrementali e alimentati rispettivamente da un proprio convertitore di frequenza.



Successo grazie alla comunicazione
Entrambe le ruote vengono azionate ed alimentate rispettivamente da un proprio convertitore di frequenza MOVIDRIVE®. I convertitori di frequenza sono collegati da un bus di sistema (SBus) e attraverso l'interfaccia RS-485, entrambi in dotazione di serie.


  • Differenziale elettronico con bus di sistema (SBus)
  • Suddivisione del carico con interfaccia RS-485

Controllo del movimento via IPOSplus®
Ora entra in gioco una caratteristica fondamentale dei convertitori di frequenza MOVIDRIVE®, vale a dire il controllo di posizionamento e di sequenza IPOSplus®. Un programma IPOSplus® nel MOVIDRIVE® calcola, sulla base della velocità specificata per il percorso della curva e delle velocità effettive delle due ruote motrici, la velocità di riferimento dell'azionamento master. L'azionamento slave funziona con regolazione di coppia.



Tutti i vantaggi insieme
  • Le unità MOVIDRIVE® si scambiano attraverso il bus di sistema e l'interfaccia RS-485 i dati per la regolazione della velocità e la suddivisione del carico.
  • Il programma IPOSplus® esegue l'intero controllo dei movimenti nel MOVIDRIVE®.
  • Il differenziale elettronico evita che si creino dei carichi radiali elevati contribuendo così al funzionamento sicuro del trasloelevatore.
  • Trazione sicura del trasloelevatore grazie alla regolazione dello scorrimento.
  • Il controllo in curva attivo consente alla curva di essere percorsa più velocemente del fattore 2,5 - 3.
  • Funzionamento sicuro dei motori trifase asincroni anche nell'ambito di indebolimento.
  • Il collegamento a sistemi di controllo sovraordinati via bus di campo è semplice.
 
 
Posizionamento a tabella


Problema di azionamento: posizionamento a tabella
Una delle applicazioni logistiche e di trasporto più frequenti è il posizionamento come lo si trova, ad esempio, nel trasloelevatore. Un posizionamento si esegue sempre laddove il materiale viene spostato da una posizione all'altra.

Il MOVIDRIVE® nell'esecuzione tecnologica risolve le applicazioni in cui vengono accostate 32 differenti destinazioni con il modulo applicativo "posizionamento a tabella". In questo caso, il percorso è soggetto al controllo di posizione e la posizione di destinazione viene trovata con precisione incrementale.

Il posizionamento a tabella trova applicazione nei seguenti settori:

  • tecnica di trasporto
  •  
    • carrelli
    • dispositivi di sollevamento
    • veicoli su rotaie
  • logistica
  •  
    • trasloelevatori
    • carrelli trasversali
  • palettizzazione / movimentazione
  •  
    • robot per movimentazione multiassiale
    • portali
    • ecc.


La soluzione con MOVIDRIVE®
Parametrizzare invece che programmare
Il modulo applicativo utilizzato è "posizionamento a tabella" (nell'esecuzione tecnologica parte integrante del software operativo MOVIDRIVE® MOVITOOLS® MotionStudio). Un'interfaccia utente di semplice impiego vi guiderà attraverso la parametrizzazione e voi dovrete immettere semplicemente i parametri necessari per l'applicazione: ad esempio rapporti di riduzione, velocità della corsa, diametri motori e posizioni da accostare. A partire da qui, il modulo applicativo ricava il programma di comando e lo carica nel convertitore di frequenza.


Alta funzionalità
Per quanto possano variare le applicazioni per il "posizionamento a tabella", l'alta funzionalità del modulo applicativo raggiunge l'obiettivo.

Controllo a scelta via bus di campo o morsetti.

  • Si possono definire e selezionare 32 posizioni tabella.
  • La velocità di avanzamento si può selezionare liberamente per ogni corsa di posizionamento.
  • La rampa è impostabile separatamente per ogni corsa di posizionamento.
  • Si possono definire e valutare dei finecorsa software.
  • Come encoder esterno si possono utilizzare a scelta encoder incrementali oppure encoder assoluti.
  • Messa in servizio e diagnosi guidate.

Tutti i vantaggi insieme
  • Interfaccia utente di semplice impiego.
  • Si devono immettere soltanto i parametri necessari per il "posizionamento a tabella" (rapporti di riduzione, velocità, diametri).
  • Parametrizzazione guidata invece che complicata programmazione.
  • Il modo monitor offre una diagnostica ottimale.
  • L'utente non deve necessariamente avere esperienza di programmazione.
  • Non è necessario un lungo addestramento per conoscere il sistema.
 
 
Elaboratore di avvolgimento


Problema di azionamento: modulo di avvolgimento
I moduli di avvolgimento si utilizzano quando il materiale continuo viene srotolato per l'ulteriore lavorazione o avvolto a lavorazione terminata. I settori interessati sono quelli dalla carta, della plastica, della lamiera e tessile. In questi campi è molto importante che la velocità di trasporto del materiale rimanga costante. La velocità del rullo di materiale viene modificata in modo inversamente proporzionale al raggio. L'avvolgimento viene eseguito assolutamente senza scosse e la forza di trazione viene tenuta sempre costante per evitare che il materiale si strappi. La soluzione di questo problema di azionamento viene descritta di seguito prendendo ad esempio due svolgitori.


  • Continuo, ad esempio in una macchina per la carta. Il rullo viene srotolato senza interruzione a velocità periferica costante. Il raggio viene calcolato aritmeticamente dal programma IPOSplus® nel MOVIDRIVE®. Le velocità n1 e n2 e il diametro d0 del rullo di tirata sono noti.
  • Temporizzato, ad esempio in una tagliatrice di forme. Lo svolgitore deve avviarsi e fermarsi ciclicamente. L'ulteriore lavorazione temporizzata richiede delle misure particolari necessarie a garantire il trasporto del materiale senza strappo. Una di queste consiste nella conduzione tramite rullo ballerino che compensa le oscillazioni della forza di trazione e gli urti del carico nel funzionamento temporizzato.


La soluzione con MOVIDRIVE®
Collegamento via bus di sistema
La soluzione con MOVIDRIVE® prevede che lo svolgitore e il rullo di tirata vengano azionati ciascuno da un motore. I due convertitori di frequenza MOVIDRIVE® vengono collegati con i bus di sistema disponibili di serie (SBus). Lo scambio dati fra i convertitori di frequenza consente di evitare l'uso di encoder esterni sul percorso. Il convertitore di frequenza riconosce un eventuale strappo del nastro. Un dispositivo automatico di inserimento fa in modo che il lavoro proceda rapidamente.



Guida con rullo ballerino
Il rullo ballerino compensa gli urti del carico e le oscillazioni della forza di trazione che derivano dal funzionamento temporizzato. Il rullo ballerino compensa gli urti del carico e le oscillazioni della forza di trazione che derivano dal funzionamento temporizzato. Un potenziometro rileva la posizione del rullo ballerino e il segnale viene trasmesso al MOVIDRIVE®.



IPOSplus®
Ora entra in gioco una caratteristica fondamentale dei convertitori di frequenza MOVIDRIVE®, vale a dire il controllo di posizionamento e di sequenza IPOSplus®. Grazie ad esso, il MOVIDRIVE® diventa un vero elaboratore di avvolgimento. Un programma IPOSplus® nel MOVIDRIVE® calcola, sulla base delle velocità dello svolgitore e del rullo di tirata e della specifica della forza di trazione ammessa (ad esempio via bus di campo di un PLC) il valore della coppia e il riferimento della velocità dello svolgitore.



Tutti i vantaggi insieme
  • Le unità MOVIDRIVE® si scambiano attraverso il bus di sistema i dati per la regolazione della coppia o della velocità.
  • Il raggio del rullo viene calcolato in modo indipendente nel MOVIDRIVE®. Non è necessario ricorrere ad alcuna metrologia addizionale.
  • Regolazione di coppia integrata nell'applicazione senza rullo ballerino anche per motori trifase standard con encoder.
  • Regolatore PI integrato nell'applicazione con rullo ballerino per regolare la velocità dello svolgitore.
  • Il programma IPOSplus® esegue l'intero controllo dei movimenti nel MOVIDRIVE®.
  • Funzionamento sicuro dei motori trifase asincroni anche nell'ambito di indebolimento.
  • Uno strappo del nastro viene riconosciuto automaticamente e si avvia il dispositivo di inserimento ausiliario.
  • Il collegamento a sistemi di controllo sovraordinati via bus di campo è semplice.
 
 
Avvolgitore con controllo di tiro


Problema di azionamento: avvolgitore con controllo di tiro
In molti settori, ad esempio in quelli della carta, della plastica, della lamiera e tessile, il materiale continuo deve essere srotolato per l'ulteriore lavorazione oppure riavvolto una volta lavorato. L'avvolgimento deve avvenire assolutamente senza scosse e la forza di trazione va tenuta sempre costante per evitare che il materiale si strappi.

Questo avvolgitore con controllo di tiro ha uno svolgitore con due azionamenti, uno per il rullo di avvolgimento e uno per quello di tirata. Solitamente, il rullo di tirata è soggetto al controllo della velocità e il nastro di materiale viene srotolato a velocità costante. L'avvolgitore determina la forza di trazione e il segnale della velocità del rullo di tirata funge da segnale pilota. In molte applicazioni è possibile rinunciare all'azionamento per il rullo di tirata. Al suo posto viene installato un encoder master che fornisce il segnale pilota per l'avvolgitore.



La soluzione con MOVIDRIVE®
Parametrizzare invece che programmare
Il modulo applicativo SEW "avvolgitore con controllo di tiro" offre una pratica soluzione al problema di azionamento. Questo modulo applicativo fa parte del software operativo MOVIDRIVE® MOVITOOLS® MotionStudio. Un'interfaccia utente di semplice impiego guida attraverso la parametrizzazione l'utente, che deve immettere semplicemente i parametri necessari per l'applicazione, ad esempio il diametro e la forza di trazione. A partire da qui, il modulo applicativo ricava il programma di comando e lo carica nel convertitore di frequenza. Il MOVIDRIVE® si fa quindi carico dell'intero controllo dei movimenti.

Per voi ciò significa un considerevole risparmio di tempo alla messa in servizio e, come sappiamo, il tempo è denaro.


Ampie funzioni
Le funzioni del modulo applicativo "avvolgitore con controllo di tiro" sono suddivise in quattro campi:

  • calcolo del diametro del rullo
  • calcolo della forza di trazione
  • curva di avvolgimento impostabile
  • controllo a scelta via bus di campo o morsetti

Calcolo della forza di trazione
Affinché l'avvolgitore funzioni perfettamente è necessario impostare con molta precisione la forza di trazione. A questo scopo è necessario tenere in considerazione i seguenti parametri:

  • diametro di avvolgimento attuale
  • proprietà di avvolgimento
  • coefficienti di attrito dei componenti meccanici

Calcolo del diametro del rullo
Molti svolgitori rilevano metrologicamente il diametro di avvolgimento per poter impostare la velocità di avvolgimento corretta. Questo procedimento di misurazione non viene utilizzato. Il diametro viene calcolato aritmeticamente dal programma IPOSplus® nel MOVIDRIVE®.



Alta funzionalità
Per quanto possano variare le applicazioni per l'avvolgitore con controllo di tiro, l'alta funzionalità del modulo applicativo raggiunge l'obiettivo.

  • Controllo a scelta via bus di campo o morsetti
  • Indicazione della velocità del nastro e del diametro attuale
  • Contatore per la lunghezza del materiale
  • Monitoraggio degli strappi del materiale

Diagnosi integrata
Durante il funzionamento il monitor vi mostra tutti i dati importanti dell'avvolgitore con controllo di tiro.


Curva di avvolgimento impostabile
Per molti materiali, quando aumenta il diametro di avvolgimento è necessario ridurre la tensione di tiro. Il modulo applicativo "avvolgitore con controllo di tiro" vi offre questa possibilità. Usando un pratico editor potete impostare questa proprietà di avvolgimento in base alle vostre esigenze. Potete farlo, a scelta, definendo liberamente la proprietà con una tabella oppure usando una funzione iperbole.



Tutti i vantaggi insieme
  • Interfaccia utente di semplice impiego.
  • Si devono immettere solo i parametri necessari per l'applicazione.
  • Parametrizzazione guidata invece che complicata programmazione.
  • Il diametro di avvolgimento viene calcolato in modo indipendente nel MOVIDRIVE®. Non è necessario ricorrere ad alcuna metrologia addizionale.
  • Il programma IPOSplus® esegue l'intero controllo dei movimenti nel MOVIDRIVE®.
  • Uno strappo del materiale viene riconosciuto automaticamente e si avvia il dispositivo di inserimento ausiliario.
  • Il collegamento a sistemi di controllo sovraordinati via bus di campo è semplice.
 
  SEW EURODRIVE


 
 
  Motoriduttori e convertitori di frequenza
  Motoriduttori standard:
  Motori:
  Convertitore di frequenza MOVITRAC®:
  Convertitore di frequenza MOVIDRIVE®:
  Azionamenti antideflagranti:
  Applicazioni:
 
  Tecnologia servo
  Servoriduttore / Servomotoriduttore:
  Servo motori:
  Servoconvertitore di frequenza:
 
  Sistema di azionamento per installazione decentralizzata
  Azionamenti MOVIMOT® / MOVI-SWITCH®:
  Interfaccia bus di campo / Distributore di campo MOVIMOT:
  MOVIFIT® Controllo degli azionamenti per installazione innovativa decentralizzata:
  MOVIPRO® Controllo azionamenti:
  MOVITRANS® Trasferimento di energia senza contatto:
  Sistemi di azionamenti conformi ECOFAST:
 
  Riduttori industriali
  Riduttori industriali:
 
  Altri prodotti, servizi e tool
  Ingegneria / software di installazione:
  Tecnologia di controllo:
  Pannello operatore / Visualizzazione:
  Comunicazione industriale / Interfacce:
  Unità diagnostiche:
  Tecnologia Safe:
 
 
Tecnica Industriale Srl
S.P. 231 Km 1,110 - 70026 Modugno (Ba) - Italy
Tel +39 0805367090 - Fax +39 0805367091
E-mail: info@tecnicaindustriale.com
Inviaci un email

info@tecnicaindustriale.com
* Inviaci un fax

+ 39 0805367091
Chiamaci

+39 080.5367090
   
Tecnica Industriale Srl Group
 
 

   

 
© 2010 Tecnica Industriale  Srl. Tutti i diritti riservati.
Azienda
Profilo della Compagnia
Lavora con noi

Prodotti
Rete Vendita
Schede tecniche

Marchi
Brand distribuiti
New brand
Sede
Amministrazione
Sede logistica

News
Nuovi marchi distribuiti
Nuova Catalogazione

Info
Tecnica Industriale Srl
Posizioni disponibili
Cataloghi
Ricerca per marchi
Ricerca per categorie

Divisione Industria
Guide prodotti
Tecnica Industriale srl

Divisione Automotive
Soluzioni automotive
Documentazione
Mission

Tecnica Industriale Srl è un'impresa integrata nella distribuzione di forniture per industrie. Presente in circa 70 paesi è impegnata nella logistica e trasporto di ogni tipo di prodotto industriale.
 
     

 
   

© 2014 Tecnica Industriale Srl. Tutti i diritti riservati. Created by www.omnilink.it